Navate e absidi

Chiesa di San Giuseppe

La Chiesa è caratterizzata da uno spazio semplice, ampio e luminoso diviso in tre navate, su cui domina la bianca pietra di Nazaret.

Le decorazioni ad affresco dei catini absidali sono principalmente dedicate alla figura di S. Giuseppe e all’infanzia di Gesù, opera dell’artista A. Della Torre. Sono rappresentate tre scene in particolare: nell’abside centrale la Santa Famiglia, a destra il sogno di Giuseppe, a sinistra la sua morte. Lo stile dell’artista è semplice e lineare, e richiama, soprattutto nei colori e nel linguaggio, le scene sacre degli artisti puristi.

Le vetrate che decorano la basilica sono opera di J. Gruber, ispirate alle Litanie di San Giuseppe, che descrivono la vita del santo, gli atti di fede in Dio e la sua partecipazione alla storia della Salvezza.

Appartengono ad artisti europei i quadri della Sacra Famiglia di F. Lafond e quello di Gesù, apprendista falegname nella bottega di Giuseppe, del viennese Hemmerlein.

Inoltre, a destra e a sinistra del portale principale sono rappresentati rispettivamente San Francesco e Santa Chiara.

Il pavimento della navata centrale è rialzato rispetto alle navate laterali, per permettere la visita della cripta e delle grotte sotterranee. E’ possibile accedere alle grotte sottostanti attraverso due ingressi aperti lungo le navate laterali.